news - Volley





  • 1DIV - Pronto riscatto.. 3-0 su Coriano!

    RICCIONE - CORIANO 1-3

    Tornano le nostre ragazze di prima divisione per due partite in due giorni, due partite sentite e caldissime con Coriano. Il girone aggiuntivo ci vede primi in classifica ma, la squadra avversaria seconda, potrebbe raggiungerci e sorpassarci se vincesse entrambe le sfide. La gara di andata si gioca in casa riccionese e parte bene soltanto dal punto di vista del risultato, infatti il gioco latita: troppi errori al servizio, la Rice non sembra solida come solitamente sa essere e in attacco si sbaglia troppo. Il set sarà equilibrato fino ai punti finali, dove Coriano più falloso, molla e ci regala il set 25-21. Le ragazze in primis sanno che non è tollerabile rientrare in campo così! I coach Tontini e Pangrazi svolgono alcune sostituzioni ma non cambia il risultato. Il gioco nel secondo set continua ad essere molto macchinoso e falloso: quando riceviamo bene davanti si riesce un po a far male, ma non capita con la giusta continuità. Il set sarà in mano nostra fino al 15-11, quando grazie alle indicazioni al servizio di coach Pangrazi riusciamo a stendere una titolare avversaria e a farla uscire dalla partita. Purtroppo Coriano ha il merito di essere toccato nell"orgoglio e non solo rimonta il match ma ci sorpassa e fugge spedita. Avversarie che fanno loro il secondo set 25-20. I coach vedono negli occhi delle loro ragazze poche energie e sensazioni positive, e questo non è affatto incoraggiante! Pronti via e il set si incanala in direzione Coriano troppo facilmente, 6-2. Risponderemo con la banda Bartoli che entrata in campo, prova a cambiare l'inerzia del match. Coriano ora ricomincia a sbagliare tanto e a tratti, sembra possiamo essere ancora noi a prevalere nel set. Invece ancora tanti errori in Rice e il disordine fastidioso che su ogni freeball avversaria non ci permette di giocare palle semplici per i centrali, ci fa ancora stare sotto nel punteggio. Nel momento finale del match, proveremo con la banda Pangrazi al servizio  a riprendere le sorti del match: Mara va in battuta sul 24-22 avversario, ci porta sul 24-23, poi la seguente battuta esce dal campo di gioco e incorona Coriano anche per questo terzo set: 25-23. Ora 2-1 Coriano e ribaltamento di partita. I coach riccionesi cambiano molto l'ossatura iniziale della squadra, cercando di trovare l'equilibrio giusto per la rimonta. Si riparte col quarto set che dobbiamo fare nostro a tutti i costi. Questa volta si parte meglio: subito un turno al servizio del centrale russo ci spiana la strada, e in campo si ricomincia a vedere qualcosa di buono! Partiamo forte e andiamo avanti 7-3. I due coach vogliono vincere un set facile, per portare le proprie ragazze in uno stato fisico e mentale più che buono al tiè break. Troppo presto pero! Un ennesimo calo delle nostre provoca cambio palla, tre ace avversarie e 2 errori in attacco delle nostre. 9-7 per Coriano e grande risalita. D'ora in avanti è buio pesto nella mente delle ragazze e nell"umore del duo tontini-pangrazi. Coriano farà suo set 25-18 e partita 3-1. Inspiegabile, calo di idee, gioco, mentalità e carattere, da parte della nostra squadra che aveva mostrato un grande carattere e gioco nelle ultime partita vinte. Il derby di andata ci condanna alla fine pure giustamente ma non c'è tempo per il rammarico, il giorno dopo sarà ritorno, Coriano-Riccione. 


    CORIANO - RICCIONE 0-3

    Quasi senza mai separarsi, tornano le nostre ragazze di prima divisione, ammaccate, con qualche sicurezza in meno e fisicamente non al top, dopo la partita persa male poche ore prima. La scelta impostata dai due coach è quella del relax più puro. Niente discorsi, rimproveri o allarmismi dopo la sconfitta. Tontini e Pangrazi si fidano delle loro ragazze e sono convinti che essendo state colpite nell'orgoglio, non serviranno molte parole per stimolarle ma saranno in grado di caricarsi e motivarsi da sole. Tutto corretto: si parte come se la partita del giorno prima non fosse esistita: ricezione sorretta dal duo Pangrazi e montanari, in  attacco Zangheri se pur con altalenante continuità si fa sentire, al palleggio Ragonesi si ritrova ispirata e quindi si gioca coi centrali che spaccano il set: 25-10 per noi! Un set così non deve far distogliere lo sguardo dal bersaglio grosso: la vittoria, la rivincita. Si parte nello stesso modo nel secondo set, con un servizio ottimo che vede Ragonesi e russo fra le migliori interpreti! Coriano proverà a tirare fuori timidamente la testa ma a staccargliela sarà sempre un'ottima rifinitura di squadra, con appoggi e rimandi organizzati proprio come non lo eravamo state il giorno prima, quindi palloni più che zuccherosi per Ragonesi che da abile stratega libera sempre ogni volta la compagna più in forma, ed è Pangrazi a salire sugli scudi con 7 punti nei due set e mai un errore! Il set sarà nostro, 25-16. Ancora a testa bassa, sorridenti ma concentrati i due coach cambiano campo e si riparte volenterosi di chiuderla alla svelta! Sarà un set da cuori forti, perché Coriano sente che la sconfitta non può essere lontana e prova a cambiare marcia! Parte subito bene la formazione avversaria con un 5-1 inaspettato. Coriano continuerà ad avere il set in mano fino al 14-11. Ma le nostre hanno il gran merito di rimanere sempre a tallonare ed alitare col fiato sul collo alla squadra di casa, consapevoli di una condizione mentale più buona della loro e materializzando la rimonta 15-14 con un attacco punto devastante devastante di Zangheri (il più bello esteticamente ed il più importante di entrambe le sfide col Coriano). Le avversarie però vogliono farci faticare, e rimangono aggrappate! Sarà un continuo sali e scendi fino al 23-23. In battuta russo, ace ! 24-23. Poi ancora russo che batte forte, stavolta la Rice corianese tiene ma rimanda nel nostro campo il pallone con un attacco da seconda linea che Pangrazi legge, fornisce a Ragonesi che smarca per l'ennesima volta quest'oggi russo, che pur non attaccando benissimo questa volta, sussurra al nastro parole gentili che lo convincono a donarci set e partita. 25-23 e vendetta compiuta! Trafitte nel cuore ed in casa nostra, le nostre rispondono nella medesima maniera. Vitoria importante che ci permette di restare in testa al girone con tre punti di vantaggio sul Xoriano, almeno per il momento. Specialmente vittoria importante per morale e carattere espresso! Riccione non si doma! Il libero montanari non sembra la solita in gara 1 ma si riprende alla svelta per gara due fornendo una delle sue più belle performance stagionali! Bedetti si ritaglia uno spazio in gara 1 ma risulta poco convinta e avra' modo di rifarsi nelle prossime due partite. La banda Torini resta abile lettrice in ricezione ma fatica in zona di attacco, Pangrazi invece fornisce in gara 2 la sua più bella performance stagionale con la solita stabilita' in Rice e solidità difensiva abbinata però ad un attacco mai cosi tanto efficace! La banda pesaresi in gara 1 riceve alla grande e si riprende dopo la difficile performance della settimana prima contro Romagna volley. Bartoli in gara 1 prova a cambiare la sorte del match e a volte ci riesce pure. L'opposto zangheri con grande cuore regge agli urti di due sfide delicate e che non la vedevano al top fisicamente. Russo e Cesarini poco servite al centro in gara 1 come Fantoni e Ricci, in campo in gara 2 le prime citate spaccano letteralmente il pallone contro i sogni di gloria corianesi. Moroncelli al palleggio in gara 1 sente troppo la sfida e finisce per essere un po soffocata. Ragonesi fornisce una prova normale in gara 1 ma superlativa in gara due per Intelligenza tattica da categoria superiore. Riccione soffre, cade, risale, si difende, azzanna e trionfa. Un plauso ai coach che hanno sudato 7 camicie e masticato 4 pacchetti di chewingum e sofferto come se fossero in campo.