news - Stadio del Nuoto





  • Tanti big al 4° Trofeo Città di Riccione di domenica 25 ottobre

    Saranno 891 gli atleti al via del 4° Trofeo Città di Riccione – Meeting nazionale di nuoto che si disputerà domenica 25 ottobre allo Stadio del Nuoto di Riccione. L’appuntamento organizzato dalla sezione Nuoto della Polisportiva Riccione, riservato a tutte le categorie dagli Esordienti A agli Assoluti, è considerato ormai da società e atleti il fondamentale punto di partenza per la nuova stagione agonistica. Un successo già prima dell’inizio, considerando che le iscrizioni sono state chiuse con oltre una settimana d’anticipo per raggiunto numero massimo di atleti.

    Davvero tanti i campioni in vasca: Stefano Mauro Pizzamiglio, Luca Leonardi, Mattia Pesce, Arianna Barbieri, Martina Carraro, Iliaria Bianchi, Fabio Scozzoli, Federico Bocchia, Alessia Polieri, Elisa Celli, Simone Sabbioni, Simone Geni e Silvia Di Pietro sono i fiori all’occhiello della competizione.

    Il Trofeo Città di Riccione diventa anche internazionale, grazie alla partecipazione di ben 40 atleti della Lugano Nuoto (Svizzera) e due di El Olivar, società di Saragozza (Spagna).

    La società più rappresentata è la Uisp Bologna che porta a Riccione ben 114 atleti, seguita dall’Imola Nuoto (102) e dalla Rinascita Romagna di Ravenna (87). Per quanto riguarda la Romagna, sono 55 gli atleti “di casa” della Polisportiva Riccione, 13 quelli della Aldebaran di Cattolica, 40 della Gens Aquatica San Marino, 19 della San Marino Nuoto e 16 della Mg Cesena.

    La gara più partecipata sarà quella dei 50 stile libero: al via 307 femmine e 306 maschi. Le batterie inizieranno invece dai 50 delfino (198 femmine e 194 maschi).

    Quasi 900 atleti, per 2078 cartellini gara in una giornata che si preannuncia imperdibile anche per il pubblico. Uno degli spunti di grande interesse è sicuramente il ritorno in grande stile di “The King Shark” Federico Bocchia, che non nasconde di arrivare a Riccione per centrare, nella gara dei 50 stile, il minimo per gli Euroepei in vasca corta in programma a dicembre in Israele. “Voglio tornare in Nazionale e sto lavorando sodo per questo – dice l’atleta parmense  -.  Mi sto allenando bene sia in acqua, sia in palestra, sia a livello nutrizionale per essere al top. I miei obiettivi? In ordine di tempo gli Europei in vasca corta, quelli in vasca lunga di maggio a Londra e poi le Olimpiadi. A Riccione vengo molto volentieri perché è una vasca che amo, è molto scorrevole e mi piace. Per me sarà la prima occasione per provare a fare il tempo minimo e voglio centrarlo subito, per poi concentrarmi sulla preparazione dei campionati Europei”.